Menu
Increase size
Reset to Default
Decrease size

RSS Twitter Google Facebook

A+ A A-
Ministero pari opportunita Ministero pari opportunita

“Promozione delle pari opportunità nel campo dell’impresa privata, dell’arte, della cultura e dello sport a favore delle persone con Disabilità". Scadenza: 14/07/2017 In evidenza

(Tempo di lettura: 3 - 5 minuti)
Avviso per il finanziamento di interventi per la “promozione delle pari opportunità nel  campo dell’impresa privata, dell’arte, della cultura e dello sport a favore delle persone con Disabilità”.Obiettivo del presente Avviso, emanato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è la promozione ed il sostegno di interventi finalizzati alla affermazione delle pari opportunità per le persone con disabilità nel campo dell’impresa, dell'arte, della cultura e dello sport attraverso le seguenti linee di azione:


Linea 1 - Interventi finalizzati alla affermazione delle pari opportunità per le persone con disabilità nel lavoro e nell'impresa, prioritariamente a carattere sociale, e/o start up innovative (es: nelle imprese anche no profit, nelle cooperative sociali, nelle università, nelle scuole e nelle istituzioni di promozione della cultura).
Linea 2 - Interventi finalizzati alla affermazione delle pari opportunità per le persone con disabilità nel campo dell'arte e della  cultura (es: nelle discipline musicali, della danza, della letteratura, della cultura, del teatro, del cinema, della pittura, della scultura).
Linea 3 - Interventi finalizzati alla affermazione delle pari opportunità per le persone con disabilità nel campo dello sport (es: nelle discipline di cura e sviluppo delle risorse psico - fisiche, nelle discipline agonistiche a squadra o individuali).
Ciascun progetto potrà essere articolato nelle seguenti attività: pianificazione operativa ed organizzazione delle iniziative; selezione dei partecipanti; introduzione e accompagnamento dei partecipanti; percorsi formativi e di perfezionamento; percorsi imprenditoriali (linea 1) di pratica artistica e culturale (linea 2) o sportiva (linea 3); seminari e laboratori; rappresentazioni e manifestazioni pubbliche; eventi di sensibilizzazione.
Quali soggetti proponenti e attuatori degli interventi, singoli o associati (ATI/ATS), sono ammessi:
le organizzazioni di volontariato (di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266);
le cooperative sociali (di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381);
gli enti di promozione sociale (di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 383);
gli enti ecclesiastici;
le Fondazioni, gli enti morali e le associazioni culturali la cui ordinaria attività e le cui finalità istituzionali non siano incompatibili con le finalità del presente bando;
Università, enti di ricerca, scuole;
imprese nel settore dei servizi sociali, assistenziali e/o sanitari;
operatori economici di altri settori.
Ciascuna proposta progettuale dovrà coinvolgere almeno 10 persone con disabilità e avere una durata massima di 12 mesi a decorrere dalla data dell'atto di concessione del finanziamento.
Tali iniziative dovranno essere rivolte a valorizzare e accrescere le capacità delle persone con disabilità, ed in particolare dei soggetti con disturbi dello spettro autistico, per l'accesso al mondo del lavoro e dell'impresa e la diretta frequentazione di discipline sportive e artistiche, rafforzare le abilità e le competenze possedute e integrare a livello relazionale, promozionale e culturale delle persone con disabilità con tutti gli altri attori della società.
In tal modo si intende anche promuovere una diversa cultura della disabilità che, a partire dalla sua identificazione come esperienza umana universale, non la consideri solo deficit, mancanza, privazione (a livello organico o psichico) ma piuttosto condizione che spinge l'individuo a superare la limitazione e le barriere utilizzando e sviluppando le proprie risorse.
Tali iniziative dovranno essere rivolte a valorizzare e accrescere le capacità delle persone con disabilità, ed in particolare dei soggetti con disturbi dello spettro autistico, per l'accesso al mondo del lavoro e dell'impresa e la diretta frequentazione di discipline sportive e artistiche, rafforzare le abilità e le competenze possedute e integrare a livello relazionale, promozionale e culturale delle persone con disabilità con tutti gli altri attori della società.
In tal modo si intende anche promuovere una diversa cultura della disabilità che, a partire dalla sua identificazione come esperienza umana universale, non la consideri solo deficit, mancanza, privazione (a livello organico o psichico) ma piuttosto condizione che spinge l'individuo a superare la limitazione e le barriere utilizzando e sviluppando le proprie risorse.
Le risorse programmate per la realizzazione delle attività oggetto dell'avviso sono pari ad € 3.000.000,00, di cui € 1.000.000,00 per ciascuna delle 3 linee di azione.
Il contributo massimo richiedibile per ciascun progetto non potrà superare l'importo di euro 250.000,00 e il proponente, pertanto, dovrà garantire un cofinanziamento almeno pari al 20% del costo totale.
Sono ritenute ammissibili le spese della progettazione riconducibili a:
spese generali (spese di funzionamento progettuale, coordinamento, progettazione, costi di revisione), non oltre il 20% del costo totale del progetto;
eventuali spese di segreteria ed amministrative;
spese di trasporto, di vitto e alloggio sostenute nella realizzazione delle attività progettuali;
attrezzature specifiche per il progetto;
beni di consumo e/o forniture;
personale interno ed esterno;
spese per attività di comunicazione e sensibilizzazione sui temi del Bando.
I soggetti proponenti dovranno presentare i progetti utilizzando unicamente la modulistica allegata all'avviso disponibile a questa pagina web.
Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, con firma digitale del legale rappresentante del soggetto proponente, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità esclusivamente per mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo pari...@mailbox.governo.it, a partire dal 12 giugno 2017 ed entro e non oltre il 14 luglio 2017.{
/gspeech}

  • Scadenza: Venerdì, 01 Febbraio 2019
Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto

strumenti

pulsante5x1000

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Se vuoi ricevere tutte le news dal CESV Messina, iscriviti alla nostra newsletter.


Ricevi HTML?

Accedi o Registrati

Clicca per ascoltare il testo!