• Via Salita Cappuccini, 31 - 98121 Messina (ME)
  • +(39) 090 64 09 598
  • Mar-Ven:  8:00-12:30 | Mar, Gio, Ven: 15:30-18:30

Bilancio di esercizio: proroga al 29 giugno per ONLUS, ODV e APS

Viene equiparato il trattamento in precedenza limitato alle sole associazioni e fondazioni non ulteriormente qualificate.

Anche ONLUS; ODV e APS potranno convocare l’assemblea per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020 entro 180 giorni (29 giugno) dalla chiusura dell’esercizio e tenere assemblee e riunioni mediante mezzi di telecomunicazioni entro il 31 luglio 2021.

Intervenendo sull’art. 106 comma 8-bis del DL 18/2020, il DL 1 aprile 2021 n. 44, pubblicato in gazzetta ufficiale lo scorso 1 aprile, estende le disposizioni di favore già applicabili ad associazioni e fondazioni non ulteriormente qualificate, anche a quelle dotate di una delle predette qualifiche di ONLUS, ODV o APS. Tali enti sono considerati enti di Terzo settore nelle more della operatività del RUNTS.

La norma oltre a differire entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio il termine di convocazione dell’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020 in deroga alle previsioni civilistiche o delle diverse disposizioni statutarie, riconosce la possibilità di ricorrere all’espressione del voto in via elettronica o per corrispondenza e all’intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione, anche in deroga alle disposizioni statutarie.

Le disposizioni dell’art. 106 del DL 18/2020 sono applicabili fino “alle assemblee tenute entro il 31 luglio 2021”.

L’intervento in oggetto risulta quanto mai opportuno anche alla luce dell’ulteriore proroga dal 31 marzo 2021 al 31 maggio 2021 del termine previsto dall’art. 101 comma 2 del DLgs. 117/2017, entro il quale ONLUS; ODV e APS possono operare determinati adeguamenti (regime semplificato) statutari al codice del Terzo settore con le maggioranze dell’assemblea ordinaria.

 

 

Silvia Gheza